INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients) è l’elenco degli ingredienti cosmetici espresso secondo una nomenclatura standard.

Dal 1997 è obbligatorio che ogni cosmetico immesso sul mercato riporti sulla confezione il proprio INCI, ovvero l’elenco degli ingredienti in esso contenuti, scritti in ordine decrescente di concentrazione al momento della loro incorporazione.
Al primo posto si indica l’ingrediente contenuto in percentuale più alta, a seguire gli altri, fino a quello contenuto in percentuale più bassa. Al di sotto dell’1% gli ingredienti possono essere indicati in ordine sparso.

Gli ingredienti di derivazione vegetale che non hanno subito processi chimici sono espressi tramite il loro nome botanico latino, seguito dalla parte di essi utilizzata in lingua inglese. Ad esempio: “prunus amygdalus dulcis oil” sta per “olio di mandorle dolci”.
Le sostanze che, invece, hanno subito un intervento chimico hanno un nome inglese. Ad esempio: “sodium laureth sulfate” sta per “sodio lauriletere solfato”.

I coloranti sono indicati sempre in fondo, con la sigla C.I., che sta per colour index, seguita da un numero identificativo. Fanno eccezione i coloranti per capelli, che devono sempre essere indicati col loro nome chimico inglese.

Una prima buona regola? Usare pochi, semplici prodotti e leggere con attenzione gli ingredienti (INCI) dei singoli prodotti e non fidarsi ciecamente delle frasi: “naturale,” “biologico” o “dermatologicamente-testato”

Vuoi Saperne di più?

 

Essenziali

Se vuoi saperne di più e se vuoi sapere quali sono gli ingredienti (INCI) da promuovere e quelli da evitare, noi ti consigliamo i seguenti siti:

1) www.ewg.org E’ un sito in lingua inglese, molto completo, supportato da molti riferimenti scientifici e gestito dall’associazione “EWG-Environmental Working Group”, Un’associazione no-profit USA che ha come missione l’utilizzo dell’informazione pubblica per proteggere la salute pubblica e l’ambiente.

2) www.biodizionario.it.  E’ un sito in lingua italiana, semplice ed immediato nell’utilizzo, che fornisce una prima guida alla scelta consapevole dei propri prodotti cosmetici. Sono state catalogate circa 5.000 sostanze (su circa 6.200). L’ideatore e moderatore di questo sito è il chimico Fabrizio Zago.